“Il secchio del latte era sacro”, ci ha detto, e “le castagne: a mucchi, nel sottotetto, dolce farina

nell’inverno”.
I passi lenti dei montanari, la crescita silenziosa degli alberi sono il contrappeso ai balzi scroscianti del ruscello.
L’acqua trasparente, disponibile, incanalata nel lavatoio.
Panni lavati e rilavati, consumati nel contatto tra l’uomo e la terra.
Ma la lavandaia sogna acque più benevoli.
Silenzio tra le piante, da trecento anni si rigenerano.
Capitelli e immagini sulle case, voti per una vita meno grama.
Anche i massi sono provvidenziali: ciottoli sulla via e nei muretti.
Le ripide vallette, le magre malghe a cui calava dall’alto il pastore con le capre, oggi restano solitarie, scompaiono tra le nubi;
nel pianoro assolato, strette le case, risuona una vecchia campana.

Paolo Zanasi autore del post

Paolo Zanasi | Pensionato; sposato, ho sei nipoti; collaboro saltuariamente per un settimanale locale; sono corista. Vivo a Martignano (TN).

9 commento/i dai lettori

Partecipa alla discussione
  1. Milvia il28 settembre 2013

    Bravo Paolo veramente bello il tuo video e le tue parole spratutto le campane di Barga !

    • Paolo Zanasi
      Paolo il28 settembre 2013

      Sono lieto che il suono ti rievochi campane che conosci.
      Paolo

  2. anna il8 settembre 2013

    Trova nella valle cose antiche e forse eterne: fatica, lavoro, sogno e bellezza. Sacralità della vita.

  3. B&B Bucaneve il8 agosto 2013

    belle parole, dolci nostalgiche immagini… incontro tra passato, vecchi ricordi di nonni e genitori, e presente di paesaggi ancora autentici nella loro naturalità.

  4. ale il5 agosto 2013

    Profuma di antico ed ha il sapore di vecchi ricordi, di antiche emozioni non ancora sopite.
    Tecnicamente ben fatto. ciao

  5. Giovanna il5 agosto 2013

    Bello, commovente ed interessante il rievocare le passate attività contadine. Natura a volte pacata
    a volte impetuosa descritta con grande sensibilità.

  6. laura vicinelli il4 agosto 2013

    Bello questo “Percorso in bassa Valsugana”, ben contestualizzato.
    Anche il sonoro è appropriato

  7. Dorino il4 agosto 2013

    Complimenti! Buona Montagna e Felice Vita da Dorino.Mandi

  8. Gianni Guerrini il4 agosto 2013

    Bella e significativa questa testimonianza poetica di una passeggiata silenziosa nel passato.

HAVE SOMETHING TO SAY?