Rifugi e sentieri della Valle d’Aosta visti da una prospettiva diversa, dal basso…

da sott’acqua paesaggi sommersi dei laghi alpini con flora e fauna ed effetti a specchio. Un gioco di immagini, nate per la curiosità di scoprire cosa si nasconde sotto i laghi ed i fiumi sulle nostre montagne.
Il torrente che scorre fra le rocce, con le sue acque che scendono veloci e schiumeggianti, il lago vicino al rifugio o su balconate spettacolari, limpido e trasparente con i suoi abitanti.
Nel piccolo lago di fronte al rifugio Bezzi, in val Valgrisenche, si rincorrono i girini, le rane si nascondono tra l’erba, sulla riva e sott’acqua.
Al rifugio Arp un rivolo nel prato dove  l’acqua scorre limpidissima e vedi e percepisci la corrente. L’ultima neve rimasta ancora non si scioglie e l’acqua che le scorre sotto la sta consumando e facendo cadere. Una piccola cascatella dove l’acqua scende gorgogliando dalla roccia.
Al passo del Gran San Bernardo fa ancora freddo, il lago è in parte ghiacciato e nasconde il fondo roccioso. Le gocce di pioggia si tuffano nell’acqua creando sotto la superficie un’ illusione di cielo stellato.
Un piccolo lago non lontano dal Rifugio V. Sella nel Parco del Gran Paradiso ci fa scoprire un riflesso magico, il fondo diventa superficie e la superficie fondo.
La catena del Monte Bianco che si riflette nei laghetti  d’Arpy  al Col San Carlo.

Il Cervino che si specchia e si fa bello

nel Lago Blu in Valtournenche. Il Ciarforon ed il Rifugio V. Emanuele in Valsavarenche fanno da contorno al piccolo laghetto d’alta quota.
Fiori, pesci, insetti. Al colle del Piccolo San Bernardo, la natura come ogni anno si risveglia e vive la sua stagione.
Ed ancora, lungo un sentiero il gioco di attraversare a piedi nudi un torrente gelato, per rivivere nel riguardarlo la stessa sensazione di  freddo e libertà.
L’occhio della telecamera entra in un laghetto gelato spezzando una sottile lastra di ghiaccio e ritorna con delle immagini quasi lunari.
Volando sopra un prato fiorito come farebbe un’ape in cerca del suo fiore.
In montagna le cime, le vallate, i campi catturano il nostro sguardo ma appena si entra sott’acqua il mondo subito cambia, lo spettacolo è ugualmente affascinante ma nello stesso tempo completamente diverso.
Soffermarsi a osservare ogni cosa che ci circonda e trovare in ogni cosa, anche la più nota, l’ispirazione per una nuova visione del vivere, questo è quello che la montagna con i suoi paesaggi può dare.

Giovanni Pivetti autore del post

Giovanni Pivetti | Passione per la Montagna da parecchi anni in tutti i suoi aspetti, dalle camminate, all'arrampicata al ghiaccio e non ultimo al godersi il paesaggio. Impegno attivo nella sezione CAI come consigliere. Mi piace fare e montare video che parlino di montagna e che, spero, possano trasmettere anche ad altri le mie stesse emozioni. Abito a Misinto (MB).

21 commento/i dai lettori

Partecipa alla discussione
  1. dionisio del favero il1 ottobre 2013

    Bello, mi piace!

  2. marco il25 settembre 2013

    spettacolare!!!!
    un’idea geniale per vedere la montagna diversamente.

  3. Nando il25 settembre 2013

    La rappresentazione di due aspetti di una stessa realta’, la vita
    Frizzante, vivace, multicolore a volte cruda: sopra. Composta, quieta, dai colori sfumati, ovattata: sotto.
    Davvero suggestivo

  4. riccardo il24 settembre 2013

    idea originale e video molto bello!l’effetto è davvero unico

  5. Itti il24 settembre 2013

    Bellissimo… Una prospettiva diversa della visione comune.

  6. Andrea il24 settembre 2013

    idea davvero originale! interessante ed emozionante l’effetto visivo sotto il pelo dell’ acqua. complimenti anche per il montaggio e la colonna sonora

  7. Silvia il24 settembre 2013

    Bellissimo!

  8. Laura Cibien
    Laura il18 settembre 2013

    bello e originalissimo!!! mi piace!!!

    • Giovanni Pivetti
      giovanni il29 settembre 2013

      Grazie mille dei complimenti.
      saluti
      Giovanni.

  9. giuli il17 settembre 2013

    bellissimo ed emozionante.

  10. Stefano il16 settembre 2013

    Bello e nuovo!

  11. Fabri54 il15 settembre 2013

    Bello ed originale. Si vede che, chi l’ha girato, ama la montagna e la natura a 360 gradi e, questa volta, si è soffermato ad osservare le cose da un punto di vista inconsueto e, sovente, ignorato dai più. Complimenti per l’idea e anche per la quaità del filmato. Bravo!

    • Giovanni Pivetti
      giovanni il29 settembre 2013

      grazie mille dei complimenti, comunque e’ vero la montagna va vissuta in maniera piu’ completa possibile e non fermarsi solo ad un’aspetto.
      gp

  12. Alberto il14 settembre 2013

    Riflessi inusuali e strane creature, un mondo parallelo che non immagineresti mai.
    La scena finale a volo radente tra i fiori è semplicemente fantastica! Bellissimo! Bravo!

  13. Elisabetta Taschin
    Ely il9 settembre 2013

    A volte cambiare prospettiva apre orizzonti sconosciuti. Stare sempre a pelo d’acqua ci fa perdere emozioni che l’autore di questo video ci regala a pieni mani. Bello.

    • Giovanni Pivetti
      giovanni il29 settembre 2013

      Grazie per il commento, e’ vero a volte nel cambiare prospettiva si riesce vedere le cose in maniera diversa. Guardando da un punto di vista diverso anche le cose di tutti i giorni possono sembrare diverse magari nuove.
      grazie Giovanni
      P.S. bello il tuo post, e’ vero a volte arrampicare su vie “facili” e lasciarsi trasportare dal silenzio e dall’ambiente circostante e’ una sensazione fantastica.

  14. fernanda il6 settembre 2013

    video semplicemente fantastico e originale.spesso mi sono soffermata durante le mie escursioni ad osservare i rigagnoli d’acqua,questo video appaga la mia curiosita’.

    • Giovanni Pivetti
      giovanni il29 settembre 2013

      Grazie del commento, e’ vero la cusriosita’ e’ quella che mi ha spinto a vedere cosa c’era sotto o meglio che paesaggi si nascondono.
      gp

  15. massimiliano il5 settembre 2013

    Bello. Spesso non ci si rende conto che basta cambiare prospettiva per vedere cose normalmente .. nascoste.

  16. paola il3 settembre 2013

    Affascinante questo filmato, quanta vita e quanti paesaggi si nascondono sotto il pelo dell’acqua!

  17. Monica il3 settembre 2013

    Mi piace!!!

Leave a Reply to giuli Cancel Reply