Fotostoria

Premiazione Blogger Contest.2017

testo e foto di Redazione altitudini.it

29/04/2018

Sabato 21 aprile alle ore 17.00 in piazza ad Arco (TN), sul palco di Adventure Awards Days, il festival internazionale dell’avventura e dell’esplorazione, si è svolta la premiazione della 6a edizione del Blogger Contest 2017.
Sono stati premiati: Eva Toschi, Marco Battistutta, Saverio D’Eredità (vincitori sezione “storie”); Gianluca Stazi (vincitore sezione “audiostorie”); Alessandra Longo, Federico Rossetti, Luca Castellani, Francesca Nemi (Premio speciale Adventure Awards Days); Mariolina Cattaneo (Premio speciale SALEWA Get Vertical); Matteo Pavana, Vincenzo Agostini, Angelo Ramaglia (Premio skialper); Carmine De Ieso e Alessio Salvini, Centro Sperimentale di Cinematografia, Abruzzo (Premio AKU).
Grazie a chi era presente in piazza ad Arco e anche a chi avrebbe voluto esserci, un immenso grazie ai giurati, agli sponsor e ad Andrea ed Eleonora di Adventure Awards Day per la cortese ospitalità. E infine grazie a tutti i partecipanti in concorso che ogni anno rendono unico questo appuntamento con la scrittura, il cui valore sta nella condivisione e nel confronto, nel cercare nuove strade per raccontare, per vagabondare tra le parole, non tanto per trovare quelle ritenute giuste, ma quelle più capaci di esprimere il personale sentire di ognuno.
La 6a edizione termina qui ma tenetevi pronti, l’appuntamento è per settembre con la 7a edizione del Blogger Contest.

(leggi qui i risultati e le motivazioni della giuria)

Esplora altre storie

Il tempo è una delle poche risorse ad oggi che non possiamo acquistare. Un'escursione... Il tempo è una delle poche risorse ad oggi che non possiamo acquistare. Un'escursione in montagna, in compagnia con chi più si ama, è...

Smise di piovere che eravamo in vista del rifugio, in un fine settimana dalle... Smise di piovere che eravamo in vista del rifugio, in un fine settimana dalle previsioni... ...

Nei pullman con i finestrini appannati nessuno parla. C’è ancora l’odore dei... ... Nei pullman con i finestrini appannati nessuno parla. C’è ancora l’odore dei... ...

Cinquant’anni fa, per dire, se solo avessi pensato al futuro avrei pensato a certe... Cinquant’anni fa, per dire, se solo avessi pensato al futuro avrei pensato a certe invenzioni magnifiche e al 2018 come una data tanto futuristica...

Quel sole me lo ricorderò per tutti i giorni che scorreranno sulla filigrana delle... Quel sole me lo ricorderò per tutti i giorni che scorreranno sulla filigrana delle mie emozioni... ...

Faccio fatica a risalire quella rampa resa lucida e scivolosa da una rugiada inattesa.... Faccio fatica a risalire quella rampa resa lucida e scivolosa da una rugiada inattesa. Procedo un passo dopo l’altro, calpestando steli d’erba ancora sonnolenti. I...

Ho paura di perdere qualcosa. Ho paura di smarrire qualcosa, adesso, l’unica parte pulita che... Ho paura di perdere qualcosa. Ho paura di smarrire qualcosa, adesso, l’unica parte pulita che definisce l’esistenza. Corro nell’aria livida, contro un cielo colmo di bestemmie...

Sulle montagne ci andasti scalzo. I tuoi piedi si fecero erba, neve, roccia. Il... Sulle montagne ci andasti scalzo. I tuoi piedi si fecero erba, neve, roccia. Il tuo incedere agile di balzi. Per sedici anni casa tua...

Vagabondare per noi era andare dove ci portava la voglia di arrampicare, ma il... Vagabondare per noi era andare dove ci portava la voglia di arrampicare, ma il senso principale era quello di non sapere al mattino dove...

Paolo Rossi lo conosciamo: le sue Vacche Ribelli e, soprattutto, il suo essere –... Paolo Rossi lo conosciamo: le sue Vacche Ribelli e, soprattutto, il suo essere – umanamente - fotografo di lupi per-nulla-cattivi lo hanno messo nell’angolino...