Quella di Franco Dalmasso detto “Politica” è la storia di un uomo che ha fatto una scelta.

65 anni, da 38 vive in una casa tra i boschi di Boves, nel cuneese, senza corrente elettrica, gas e televisione. L’acqua alla sorgente e il fuoco perennemente acceso.
Dal 1978 si è sistemato da solo in questa dimora, di cui utilizza solo l’esterno, il cortile, il portico e il balcone dove dorme tutto l’anno. “Mi piace addormentarmi quando fa buio – afferma – e svegliarmi con il chiarore dell’alba e guardare il cielo”.
Un pacifista, uomo di montagna, militante politico negli anni ’70 e ’80.
Un orto ben coltivato, una vasta conoscenza di tutte le proprietà delle erbe spontanee che usa per curarsi i piccoli malanni stagionali. Legge, si informa dei fatti del mondo tramite una radio alimentata a batterie sempre sintonizzata su Radio Popolare di Milano.
Le poche volte che scende a Boves si reca in biblioteca per il prestito di libri.
Franco tende a precisare: “Non sono un guru, per nulla, non mi atteggio a maestro, ho ancora molte cose da imparare”.

Grazie al cielo, per la regia di Remo Schellino, si è classificato al 1° posto nella categoria “Orizzonti” per il concorso MAC3 – Movie Alp Contest 2016, nell’ambito del Festival della Montagna di Cuneo, con la motivazione della giuria: “Albero tra gli alberi, Franco ‘Politica’ riflette su uno dei grandi temi della vita, scava nelle parole, esprime una visione del mondo per nulla scontata alla ricerca dell’essere e non dell’avere. Un personaggio forte per una storia che va raccontata”. “Questo video ora è solo un teaser di 3’ per il progetto che diventerà il mio nuovo documentario”, afferma il regista Remo Schellino.
www.festivaldellamontagna.it

Redazione altitudini.it autore del post

Red. ≈altitudini.it | La redazione di altitudini.it racconta e discute di montagna e alpinismo.

Il post non ha ancora nessun commento. Scrivi tu per primo.

HAVE SOMETHING TO SAY?