Un autoscatto cominciato negli anni ’50, non esistevano i “selfie”, ma posizionando la sua Zeiss Ikon Nettar 6.3 con obiettivo 75 mm, Toni Marchiorello poteva documentare le sue avventure.

Si è dedicato fin da giovanissimo alla montagna e all’alpinismo, partecipando – con incarichi di rilievo e per lungo tempo – alle attività della sezione di Bassano del Grappa del CAI. E’ stato il primo Istruttore di Alpinismo del Bassanese collezionando, nel corso della sua carriera, 35 salite oltre i 4000 metri di quota.
Alla veneranda età di 85 anni è ancora un uomo di montagna e continua a partecipare ad attività escursionistiche in Italia e all’estero. Non manca in ogni occasione di allegra convivialità.
Una sua caratteristica? Il mancato senso dell’orientamento affrontanto però in modo goliardico. Da qui il soprannome “Bussola”.
Toni Marchiorello_02Il film è tratto dal libro “Vita, opere e miracoli di Toni Marchiorello detto Bussola” (Ed. Inveneto – 2014).

Regia e fotografia di Matteo Mocellin: matteomocellin.net
Musiche di Paolo Perini: gnancaomo.com
Fisarmonica di Gino Gasperi
Registrazione canzone a cura di Caneva Sound: canevasound.it

Redazione altitudini.it autore del post

Red. ≈altitudini.it | La redazione di altitudini.it racconta e discute di montagna e alpinismo.

2 commento/i dai lettori

Partecipa alla discussione
  1. Giuseppe Lovato il6 giugno 2015

    Delle volte penso: beato il vecchio tempo andato, eravamo tutti più tranquilli

  2. Carlo De Rossi il25 aprile 2015

    Ha l’età di mio padre e, la stessa serenità.

HAVE SOMETHING TO SAY?