Désirée Burlando

Désirée Burlando

Sono nata a Finale Ligure ma i miei genitori si sono trasferiti molto presto nel Canavese. Sono cresciuta in una borgata a 800 metri d'altezza assaporando la bellezza del bosco nelle varie stagioni. Dopo mi sono spostata per gli studi. Prima a Genova, dove ho studiato pittura all' Accademia Ligustica di Belle Arti e dopo a Torino dove ho studiato Filosofia. Finiti gli studi, ho avuto la possibilità di lavorare in Marocco per tre anni nella grafica pubblicitaria. Da qualche hanno abito nel cuneese e, grazie alla montagna, ho ritrovato tutta quella gioia che assaporava da piccola.

Il mio blog | Il mio blog racconta le mie scorribande nel cuneese e oltre frontiera. Come Bruce Chatwin penso che la vita sia un viaggio da fare a piedi. Il titolo del sito, dall’opera del filosofo Martin Heidegger, Sentieri interrotti (Holzwege): “Holz è un’antica parola per dire bosco. Nel bosco ci sono sentieri che, sovente ricoperti di erbe, si interrompono improvvisamente nel fitto. Si chiamano Holzwege. Ognuno di essi procede per suo conto, ma nel medesimo bosco. L’uno sembra sovente l’altro: ma sembra soltanto. Legnaioli e guardaboschi li conoscono bene. Essi sanno che cosa significa trovarsi su un sentiero che, interrompendosi, svia.”
Link al blog

Articoli di Désirée Burlando

Spengo la macchina, spengo il telefono e ascolto solo più il mio corpo muoversi... Spengo la macchina, spengo il telefono e ascolto solo più il mio corpo muoversi nello spazio. Si crea una musica che non è un...