To Be Free – Free Canyoning

“To be free” racconta di emozioni forti e sensazioni intime, di uno stato d’animo...

audiostoria di Franco Longo  / Trieste

Tuffo - Lodrino - Ticino
24/11/2017
7 min

“To be free” racconta di emozioni forti e sensazioni intime, di uno stato d’animo, di un qualcosa che ha come unico denominatore una parola “free canyoning”, una parola dal significato proprio e potente, un modo di fare torrentismo per godere dell’abbraccio dell’acqua.
Questo è il biglietto d’ingresso ad un nuovo mondo, un incontro a due, se stessi e l’acqua, non più da contrastare ma da assecondarne i movimenti, lasciandosi guidare dal suo ritmo naturale, entrando a farne parte col proprio spirito e con il corpo stesso, e così facendo la progressione assume un significato diverso.

Logo Blogger Contest2017_300x175
“free canyoning”, una parola dal significato proprio e potente, un modo di fare torrentismo per godere dell’abbraccio dell’acqua.
Tuffo 15metri - Cresciano - Ticino.
Toboga la balena - Bodengo - Valtellina.
Tuffo 15metri - Cresciano - Ticino. Toboga la balena - Bodengo - Valtellina.
Franco Longo

Franco Longo

Geologo, scrittore, videomaker, Franco è stato uno dei precursori in Italia del canyoning, iniziando a praticarlo già da metà anni’80. Al suo attivo ha numerose discese in molti paesi, anche extraeuropei, e numerose esplorazioni nelle Alpi Giulie. È stato protagonista di un servizio sul Canyoning per una Tv nazionale e con i suoi videoclip racconta la sua passione e le bellezze paesaggistiche nascoste in fondo ad orridi e gole.


Il mio blog | Canyoning Alpi Giulie raccoglie le informazioni dei torrenti esplorati dando una visione d’insieme al torrentista che viene tra queste montagne offrendo una panoramica delle forre presenti ed i migliori itinerari. Attualmente sono impegnato nel promuovere un nuovo modo di vedere il canyoning, dove lo sviluppo delle attrezzature , l’affinamento delle tecniche e l’allenamento contribuiscono ad una performance sempre maggiore, dando luogo ad un canyoning più dinamico ed elegante.
Link al blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Esplora altre storie

Non distinguo più la verticale dallo strapiombo, forse mi gira la testa… sicuramente mi... Non distinguo più la verticale dallo strapiombo, forse mi gira la testa… sicuramente mi scivolano le mani, calcolo quanto è distante l’ultimo chiodo arrugginito,...

Sento la pioggia che batte forte sulle persiane. Ride di me e dice: «Io... Sento la pioggia che batte forte sulle persiane. Ride di me e dice: «Io ti so capace di salire fino alla cima del monte...

Quel sogno di infinito stava già nell’animo di Daniele e di Tom, in quell’infinito... Quel sogno di infinito stava già nell’animo di Daniele e di Tom, in quell’infinito volevano fare ritorno, non per entrare nella storia, ma nell’infinito,...

Quando dico che l'Appennino Emiliano in veste invernale è imprevedibile, lunatico... ... Quando dico che l'Appennino Emiliano in veste invernale è imprevedibile, lunatico... ...

La palestra di arrampicata Time To Climb di Ostia, chiusa per l’emergenza Covid-19, rischia... La palestra di arrampicata Time To Climb di Ostia, chiusa per l’emergenza Covid-19, rischia di non riaprire. E’ il destino di molte strutture sportive,...

Imst, 18 agosto 2020, ore 7.00 Ottavo giorno di viaggio. Ha ripreso a piovere. Esco dal... Imst, 18 agosto 2020, ore 7.00 Ottavo giorno di viaggio. Ha ripreso a piovere. Esco dal sacco a pelo ed inizio a preparare la colazione. Un...

Nel racconto di Loris De Barba, la prima ripetizione della discesa con gli sci... Nel racconto di Loris De Barba, la prima ripetizione della discesa con gli sci del versante nord-ovest della Piccola Civetta, compiuta per la prima...

Ci si abitua a tutto. Sembra impossibile, ma è proprio così. I nostri occhi si... Ci si abitua a tutto. Sembra impossibile, ma è proprio così. I nostri occhi si sono abituati a vedere gli amati boschi divelti dal suolo...

Elena e Michele da sedici anni ogni estate lasciano i dolci profili delle colline... Elena e Michele da sedici anni ogni estate lasciano i dolci profili delle colline del Franciacorta per diventare custodi e gestori del Rifugio Quinto...

“No Lupo, dai, torna indietro…” Al paese l’avevano battezzato Lupo, quando un giorno apparve ancora... “No Lupo, dai, torna indietro…” Al paese l’avevano battezzato Lupo, quando un giorno apparve ancora cucciolo in piazza San Domenico, col pelo nero tutto arruffato....