Fotostoria

Arco Rock Star 2019

Arco Rock Star, le foto vincitrici al contest internazionale di fotografia di arrampicata tenutasi durante gli Adventure Days ad Arco.

Scalatori e gente del posto si incontrano nel bar Ideal. Arrampicata e stile di vita ad Arco e dintorni. Valle del Sarca, Garda Trentino, Italia (ph. Klaus Fengler)
27/05/2019
10 min

Il fotografo tedesco Klaus Fengler è il vincitore del contest internazionale di fotografia di arrampicata tenutasi durante gli Adventure Days ad Arco dal 10 al  12 maggio. Secondo classificato Federico Ravassard, terzo Matteo Pavana. La categoria Open (fotografi non professionisti) è stata vinta da Luca Rigo, al secondo posto Jan Shenck e al terzo posto Mauro Procaccini.

La giuria, composta dall’alpinista Zoe Hart, dall’editor di Planetmountain Vinicio Stefanello e dal team di Arco Rock Star ha premiato le 4 foto proposte dal fotografo tedesco Klaus Fengler. Nella motivazione del premio sia la qualità fotografica, sia la capacità narrativa delle immagini, in grado di raccontare il paesaggio, la passione e tutto quello che ruota attorno all’arrampicata.

I team di fotografi professionisti (categoria Pro) e dei non professionisti (categoria Open) giunti ad Arco da cinque nazioni hanno avuto due giorni, nel Garda Trentino, per realizzare quattro fotografie: una sfida alla creatività e anche alla capacità di scegliere gli spazi più adatti per cogliere la magia del paesaggio, nonostante le condizioni meteo di certo non ideali.

Info: www.arcorockstar.it – www.adventureawards.it

Fotografi PRO
Rainer Eder (SUI) – Alexandra Ladurner, Andrea Prünster
Klaus Fengler (GER) – Rosalie Klaus, Robert Krotky
Graziano Galvagni (ITA) – Luca Baldessari, Mario Ruele, Stefano Ghidini
Thomas Monsorno (ITA) – Johanna Ratschiller, Benjamin Kofler, Aron Bertoli
Matteo Pavana (ITA) – Luca Forti, Daniele Giacomoni
Federico Ravassard (ITA) – Sara Mastel, Cristina Santini
Alice Russolo (ITA) – Stefano Ragazzo, Silvia Loreggian, Ralf Brunel
Rus Vakrilov (RUS) – Graziano Guardabassi, Nicola Parziani
Ryu Voelkl (JAP) – Wafaa Amer, Federica Mingolla

Fotografi OPEN
Luca Rigo (ITA) – 1 classificato
Jan Shenck – 2 classificato
Mauro Procaccini (ITA) – 3 classificato

Esplora altre storie

Pochi mesi dopo la mia nascita mio padre portò a casa dei suoi suoceri... Pochi mesi dopo la mia nascita mio padre portò a casa dei suoi suoceri una femmina di collie bianca e nera, aveva pochi mesi...

Mi mordo il polpastrello dell'indice della mano sinistra, ma non sento niente. È così... Mi mordo il polpastrello dell'indice della mano sinistra, ma non sento niente. È così da un mese, ha preso troppo freddo. Volevo fare un ultimo...

Infine l’orrenda scoperta! La corda è legata all’imbrago di un cadavere in decomposizione, incastrato... Infine l’orrenda scoperta! La corda è legata all’imbrago di un cadavere in decomposizione, incastrato tra i mughi. L’odore è insopportabile: metto una mano al...

Escono sul ghiacciaio, quel poco rimasto, annerito, indurito... ... Escono sul ghiacciaio, quel poco rimasto, annerito, indurito... ...

Il profumo di resina e di terra zuppa, giunge pungente alle narici. L’odore acre... Il profumo di resina e di terra zuppa, giunge pungente alle narici. L’odore acre della fatica e dell’adrenalina, restituito dal corpo e dai vestiti,...

Solo le montagne intorno erano rimaste immutate a guardia della valle d'Ampezzo. Gli abitanti di... Solo le montagne intorno erano rimaste immutate a guardia della valle d'Ampezzo. Gli abitanti di Cortina attendevano, sentendosi abbandonati e soli, così come i soldati...

Ma tì setù mai pasà lasù? Due anni fa mentre colloquiavo lungo la Val... Ma tì setù mai pasà lasù? Due anni fa mentre colloquiavo lungo la Val del Mis con Gio Longo, classe 1934... ...

"Poi vedremo cosa rimarrà del bosco laggiù, dell’orso, del lupo, e sì, anche dell’uomo.... "Poi vedremo cosa rimarrà del bosco laggiù, dell’orso, del lupo, e sì, anche dell’uomo. Dai, dio ammettilo, hai sbagliato a fidarti di quello" ...

Un libro anomalo, non è una guida di montagna e nemmeno un trattato di... Un libro anomalo, non è una guida di montagna e nemmeno un trattato di antropologia. Forse è il primo libro di greppismo, una attività...

«Che bisogna fare?» domandò il piccolo principe. «Bisogna essere molto pazienti» rispose la volpe.... «Che bisogna fare?» domandò il piccolo principe. «Bisogna essere molto pazienti» rispose la volpe. «In principio tu ti sederai un po’ lontano da me......